Mirko

???????????????????????????????Ciao, sono Mirko Belloli, ho 34 anni, provengo dalla comunità parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo Apostoli in Verdello (Bg). Sono entrato nella casa di formazione della Congregazione il 6 gennaio del 2008, ho ripreso i miei studi conseguendo il diploma di dirigente di comunità successivamente ho frequentato la Scuola Vocazionale Giovanile (SVG) della diocesi di Bergamo. Continuando la mia formazione umana con gli studi Teologici presso il Seminario Vescovile Giovanni XXIII in Bergamo dove ho concluso gli studi di seconda teologia. Ora mi sto preparando a vivere una tappa fondamentale della mia vita che è il Noviziato internazionale, che mi vedrà inviato nella terra del Brasile.

In questi anni ho conosciuto Continua a leggere

Fabrizio

fabrizio creMi chiamo Fabrizio ho 39 anni, sono nato a Mede, una città della provincia di Pavia, finita la scuola secondaria di secondo grado, ho fatto un corso regionale per orafi di tre anni a Valenza, una città della provincia di Alessandria, alternando scuola e lavoro. Ho lavorato come orafo fino al 2008, anno in cui sono entrato nel seminaro della Sacra Famiglia di Martinengo, qui ho ripreso a studiare, ho perseguito un diploma di “Dirigente di comunità”, poi ho frequentato gli studi Teologicipresso il Seminario Vescovile Giovanni XXIII in Bergamo, dove ho terminato gli studi di seconda teologia. In questi sei anni vissuti in seminario, oltre allo studio, ho svolto servizi come educatore nelle scuole della Congregazione, e servizi domenicali nelle parrocchie, e vari centri estivi nelle rispettive parrocchie, che hanno alimentato la mia formazione.

Ora sta per cominciare una Continua a leggere

Angelo

DSCF7709Cari amici dell’ufficio missionario, mi chiamo Angelo, vivo da sette  anni nel seminario della Sacra Famiglia a Martinengo e mi sto preparando ad iniziare l’anno di noviziato nella città di Curitiba, in Brasile.

Questi sette anni li ho dedicati allo studio, alla preghiera e a qualche piccola attività nella casa di Martinengo e nei centri ricreativi estivi nelle case della nostra congregazione, prima al Santuario della Bozzola, a Garlasco, e successivamente all’Andreana di Orzinuovi.

Quest’estate 2014 ho avuto l’occasione di visitare le nostre missioni in Mozambico, viaggio che mi ha permesso di scoprire uno splendido angolo di mondo a me sconosciuto. In Mozambico ho avuto modo di apprezzare quanto i padri svolgono a favore dei più poveri e svantaggiati, in Mozambico ho scoperto come Continua a leggere

PROGETTO “LUDY E GUALTIERO”

Ludy e Gualtiero

Ed ecco un esempio pratico di come l’amore richiama amore. Ed ecco come chi ha ricevuto tanto riesca a donare tanto, senza se e senza ma.
Carlo Benincasa (questo è il nome del giovane benefattore) è tra l’altro autore di alcune raccolte di poesie. Carlo Benincasa, Metastasi dell’abbandono, Aletti Editore. E sempre dello stesso autore, Vento e acqua, Albatros.
Carlo è solo una brava persona che vuol rendere merito ai suoi due genitori adottivi: Ludy e Gualtiero, che lo hanno cresciuto con amore infinito. In loro memoria vuol lasciare una cospicua parte della loro eredità come fondo perenne. Gli interessi che matureranno annualmente daranno la possibilità di mantenere l’adozione di un seminarista e di un universitario e in più collaborare significativamente alla costruzione di un’asilo nel distretto di Marracuene in Mozambico.
Pubblichiamo questa meravigliosa iniziativa nella speranza che Continua a leggere

Gioie e Drammi di una Giornata Africana

Padre AgostinoCiao, vi rendo partecipi di 2 episodi vissuti in questi ultimi giorni: uno felice e l’altro sconvolgente.

Sabato mattina ho celebrato il matrimonio di Maria e Ernesto. Maria era una ragazzina che arrivò nel nostro centro 11 anni fa con i suoi tre fratelli (orfani). Era pelle e ossa come pure i suoi fratelli. Ora è abbastanza robusta, seria e responsabile, è diventata una donna di fiducia, proprio da sposare. Ernesto, invece è sempre stato ben robusto fin dal primo giorno del mio arrivo in Africa e che ebbi modo di conoscerlo. Anche lui è cresciuto nel nostro centro. Poi continuò gli studi in qualità di seminarista nella nostra comunità di Maxixe. Comprese che non era la sua vocazione. Fortuna volle che incontrasse un impiego che gli permettesse di guadagnarsi di che vivere fino ad oggi in qualità di giornalista. Ebbene, loro due si erano conosciuti nel nostro centro e Continua a leggere