Vicini al cammino ecclesiale

Il Centro Missionario Sacra Famiglia in collaborazione con la Congregazione vuole intraprendere un cammino di riflessione e vicinanza che viaggia parallelamente agli eventi ecclesiali che caratterizzeranno il 2015-16,con inclinazioni riferite al significato e al senso che ognuna di queste esperienze riflette sulla nostra Congregazione e sul nostro carisma.Settimanalmente proporremo alcune riflessioni riguardanti l’evento del periodo,per aiutare il lettore a vivere nella propria microscopicità di individuo credente delle esperienze che accomunano l’umanità cristiana a livello di una chiesa mondiale

Sapore di felicità

2015-04-04 11.24.45Tutto l’anno aspettiamo con ansia la Pasqua , molto importante per noi cristiani, ma soprattutto per i bambini del Progetto delle Adozioni a distanza.
Ci prendiamo cura in media di 180 bambini facenti parte della Pastorale dei bambini, sono bambini che hanno molte necessità, che vivono in una situazione sociale molto difficile e per questo motivo le loro famiglie non sono in grado di permettere loro di vivere questi momenti tanto semplici ma con un grande significato dal punto di vista emozionale.2015-04-04 11.36.49
Così, quando si arriva a questo momento, siamo pieni di gioia, e
speriamo di dare ancora una volta a loro un po’ più di gioia, anche solo per un giorno o un paio d’ore (il tempo che dura un uovo di Pasqua), ma con quel sapore di felicità che porta ogni uovo di Pasqua.
Oltre al nostro progetto di aiuto, abbiamo ricevuto donazioni da alcune persone della comunità, come per esempio da una fabbrica di cioccolato che si trova in città.2015-04-04 11.24.03
Quest’anno consegniamo le uova ai bambini il 4 aprile, sono sicuro che sarà un momento speciale per loro, e ancora di più per noi che pensiamo di rendere migliore la loro vita, anche in questo piccolo gesto!

PROGETTO “LUDY E GUALTIERO”

Ludy e Gualtiero

Ed ecco un esempio pratico di come l’amore richiama amore. Ed ecco come chi ha ricevuto tanto riesca a donare tanto, senza se e senza ma.
Carlo Benincasa (questo è il nome del giovane benefattore) è tra l’altro autore di alcune raccolte di poesie. Carlo Benincasa, Metastasi dell’abbandono, Aletti Editore. E sempre dello stesso autore, Vento e acqua, Albatros.
Carlo è solo una brava persona che vuol rendere merito ai suoi due genitori adottivi: Ludy e Gualtiero, che lo hanno cresciuto con amore infinito. In loro memoria vuol lasciare una cospicua parte della loro eredità come fondo perenne. Gli interessi che matureranno annualmente daranno la possibilità di mantenere l’adozione di un seminarista e di un universitario e in più collaborare significativamente alla costruzione di un’asilo nel distretto di Marracuene in Mozambico.
Pubblichiamo questa meravigliosa iniziativa nella speranza che Leggi tutto… “PROGETTO “LUDY E GUALTIERO””

L’istruzione puo’ cambiare il mondo

Il diritto allo studio è il principale mezzo di diffusione della cultura nei paesi civili. È anche il principale mezzo per la realizzazione personale. Studiare, infatti, non significa solo accrescere le proprie conoscenze (informazioni che entrano nella memoria), ma soprattutto significa organizzare queste informazioni affinché la propria personalità acquisti spessore e carattere. Significa entrare in contatto con realtà diverse, relativizzare e allargare la propria esperienza, imparare a ragionare, confrontarsi con opinioni, situazioni, culture altre. Lo studio e la cultura sono la base per una società composta da individui responsabili, maturi e consapevoli di sé. Leggi tutto… “L’istruzione puo’ cambiare il mondo”

L’arte di fare i Batik

Pare che l’arte del colorare i tessuti con la tecnica batik, sia nata in Asia, nell’isola di Giava, e da lì si sia diffusa in tutto il mondo. La parola stessa BATIK deriva dalle parole javanesi “tilk” (punto) e “amba” (scrivere). La tecnica batik si basa sulla distribuzione di cera bollente su parti definite di un telo di seta o di cotone, il quale viene poi immerso in vasche di tinture vegetali dove il colore si fissa solamente nelle parti non coperte dalla cera. La ripetizione di questo processo produce disegni molto elaborati e colorati. Questa tecnica è conosciuta in tutto il mondo. Ogni popolo, specialmente quelli che possono disporre solo di tecnologie semplici, utilizza l’arte del batik per esprimere la propria creatività e rappresentare il proprio ambiente di vita. Leggi tutto… “L’arte di fare i Batik”

La preghiera fa miracoli

I miracoli esistono ancora oggi. Ma per consentire al Signore di compierli c’è bisogno di una papa1preghiera coraggiosa, capace di superare quel “qualcosa di incredulità” che alberga nel cuore di ogni uomo, anche se uomo di fede. Una preghiera soprattutto per coloro che soffrono a causa delle guerre, delle persecuzioni e di ogni altro dramma che scuote la società di oggi. Ma la preghiera deve “mettere carne al fuoco”, cioè coinvolgere la nostra persona e impegnare tutta la nostra vita, per superare l’incredulità. È questa la raccomandazione affidata da Papa Francesco a quanti hanno partecipato alla messa celebrata questa mattina, lunedì 20 maggio, nella cappella della Domus Sanctae Marthae. Leggi tutto… “La preghiera fa miracoli”